Pinot Nero

Sagum | Pinot Nero

Con Sagum è da intendersi l’area alpina del comune di Giovo (Trento), dove oggi sono dislocati i nostri vocati vigneti di Pinot Nero. In passato, durante il Sacro Romano Impero, questi territori furono denominati ‘Curtes Navium et Sagum’ e donati dall’Imperatore Enrico II al Vescovo di Trento, suo sostenitore.

Vitigno: Pinot Nero 100%

Denominazione: Trentino Doc Superiore Valle di Cembra

Provenienza: i vigneti sono collocati a Giovo in Valle di Cembra, Trentino-Alto Adige, Italia

Terreno: franco marnoso, ricco in calcare e substrato, originato da rocce sedimentarie.

Sistema di allevamento: Guyot, viti di oltre  trent’anni. La combinazione della quota elevata (tra 600 e 650 m slm) e dell’esposizione ad ovest fanno si che la maturazione sia più lenta permettendo di avere un perfetto equilibrio tra la maturità delle bacche e la composizione acidica. Resa: 40- 45 hl / ha

Temperatura di servizio: 16-18° C

Vinificazione: raccolta manuale delle uve a fine settembre, macerazione a freddo prefermentativa per una settimana e successiva fermentazione alcolica spontanea, seguita da ulteriore periodo di macerazione e follature manuali giornaliere. Malolattica in barrique e tonneaux, dove poi affina per circa 18 mesi. Segue lungo affinamento in bottiglia.

Caratteristiche: color rubino con leggere sfumature tendenti al granato. Al naso sentori di frutta sotto spirito, more, liquirizia, lampone, ribes, ciliegia. A seguire note tostate, leggero sentore balsamico e di spezie (pepe nero, chiodo di garofano). In bocca secco, con giusta acidità e sapidità, tannino setoso e vellutato con ritorno piacevole del frutto; spezie ben rappresentate, leggera nota balsamica e chinata nel finale. Fine ed elegante.

Abbinamenti: adatto con antipasti di salumi affumicati (pancette, speck) ma anche con salumi di selvaggina, formaggi a pasta dura mediamente stagionati, di malga, grana del trentino. Ottimo anche con primi piatti con ragù di carne, risotti al tartufo, zuppe di pesce. Ideale con petto d’anatra cotto a bassa temperatura, agnello al forno, filetto di cervo con salsa di ribes.

Hambros Passito

Hambros Passito

«Il Principe dei vini trentini in un’interpretazione unica»
hambros_teroldego_rotaliano_passito_villacorniole
Vitigno: Teroldego 100%, vitigno autoctono del Trentino.
Denominazione: Dolomiti IGT
Provenienza: i vigneti sono collocati nel cuore della fertile Piana Rotaliana, nel C.C. di  Mezzolombardo (Tn).
Terreno: alluvionale, di riporto del torrente Noce, con grande fertilità in superficie e ottimo drenaggio sottostante.
Sistema di allevamento: guyot e pergola trentina.
Vinificazione: le uve vengono raccolte manualmente e in maniera selettiva verso inizio ottobre. Segue appassimento in cassette per circa 3 mesi in un ambiente aerato. Quando le uve hanno raggiunto lo stato ottimale di appassimento, si esegue una torchiatura a mano, fermentazione controllata ed affinamento in legno per qualche mese.

7 Pergole

7 Pergole | Teroldego Rotaliano

«Il Principe dei vini trentini in un’interpretazione unica»
7 Pergole
Vitigno: Teroldego 100%, vitigno autoctono del Trentino
Denominazione: Rotaliano DOC
Provenienza: i vigneti sono collocati nel cuore della fertile Piana Rotaliana, nel C.C. di  Mezzolombardo (Tn).
Terreno: alluvionale, di riporto del torrente Noce, con grande fertilità in superficie e ottimo drenaggio sottostante.
Sistema di allevamento: guyot e pergola trentina.
Temperatura di servizio: 18°-20° C.
Abbinamenti: vino molto elegante, corposo, di grande struttura, che ben si abbina con i piatti della tradizione trentina, arrosti di carni rosse, brasati, selvaggina, grigliate e formaggi stagionati e saporiti. Ottimo anche come vino da meditazione.
Vinificazione: le uve vengono raccolte manualmente e in maniera selettiva e vinificate in rosso in serbatoi di acciaio. La fermentazione avviene con macerazioni sulle bucce di 12-15 gg a temperatura controllata di 26/28° C. Il vino matura poi in barriques per circa 24 mesi. Segue lungo affinamento in acciaio e successivamente in bottiglia.
Caratteristiche: colore rosso rubino intenso, tendente al granato con l’invecchiamento. Al naso è intenso, fruttato, con sentori di lamponi e ribes, ampio e fine, con note speziate. Al gusto è secco, deciso, di giusta sapidità e tannicità, con una leggera sensazione balsamica.

Kròz Bianco

Kròz Bianco

“Cuveè ed emblema delle varietà più rappresentative di un Terroir unico come quello della Valle di Cembra. Vino dal carattere deciso, come gli uomini di Montagna, longevo, complesso, fresco, sapido e minerale”
Kroz bianco villa corniole
Denominazione: Vigneti delle Dolomiti IGT
Vitigno: Chardonnay 80% Müller Thurgau 20%
Provenienza: vigneti alle pendici del Monte Corona (Kròz Bianco), su terrazzamenti a 500 m s.l.m. per lo Chardonnay e a oltre 800 m s.l.m. per il Müller Thurgau.
Terreno: sciolto, di origine calcarea.
Sistema di allevamento: pergola trentina semplice, con densità di 4500 ceppi/ha.
Vinificazione: le uve vengono raccolte manualmente verso fine settembre. Il Müller Thurgau e metà dello Chardonnay fermentano e affinano in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata, mentre la restante parte dello Chardonnay in barrique.
Caratteristiche: di colore giallo paglierino carico; al naso è fine ed intenso, complesso, con sentori di frutta tropicale e agrumi che si integrano con note speziate. Sapido, minerale, con piacevole acidità, tipiche caratteristiche dei vini di montagna. Secco e persistente.
Temperatura di servizio: 10-12° C
Abbinamenti: ideale per diversi primi piatti, pesce in genere e carni bianche; un vino che si rinnova continuamente, grazie alla sua straordinaria complessità e struttura.

Cimbro Rosso

Cimbro Rosso

“Due anime in un corpo solo, divino rosso tramonto delle Dolomiti di Brenta”
cimbro_rosso_sfondo_trasp
Denominazione: Vigneti delle Dolomiti IGT
Vitigno: Lagrein e Teroldego
Provenienza: i vigneti, sono nella Piana Rotaliana, nel C.C. di Mezzolombardo.
Terreno: alluvionale, di riporto del torrente Noce, con grande fertilità in superficie e ottimo drenaggio sottostante.
Sistema di allevamento: guyot e pergola trentina.
Vinificazione: le uve, raccolte manualmente e in maniera selettiva, vengono vinificate in rosso separatamente. La fermentazione avviene con macerazioni sulle bucce di 8-12 gg., a temperatura controllata di 26/28° e maturazione
del vino solo in acciaio. A seguire il blend dei due vini e affinamento in bottiglia per alcuni mesi.
Caratteristiche: colore rosso rubino intenso. Al naso è fruttato e fresco, con delle leggere note speziate. Anche al gusto è fresco, ricco, morbido, sapido e di buona persistenza.
Temperatura di servizio: 18°-20°
Abbinamenti: Cimbro è un cuveé da consumarsi a tutto pasto, con taglieri di salumi, con primi sugosi o zuppe delicate, con carni rosse ma anche bianche e, data la sua freschezza, ottimo anche fuori pasto.
0