Pubblicato il

Pinot Nero – Sagum

Vitigno: Pinot Nero 100%

Denominazione: Trentino Doc Superiore Valle di Cembra

Provenienza: i vigneti sono collocati a Giovo in Valle di Cembra, Trentino-Alto Adige, Italia

Terreno: franco marnoso, ricco in calcare e substrato, originato da rocce sedimentarie.

Sistema di allevamento: Guyot, viti di oltre  trent’anni. La combinazione della quota elevata (tra 600 e 650 m slm) e dell’esposizione ad ovest fanno si che la maturazione sia più lenta permettendo di avere un perfetto equilibrio tra la maturità delle bacche e la composizione acidica. Resa: 40- 45 hl / ha

Temperatura di servizio: 16-18° C

Vinificazione: raccolta manuale delle uve a fine settembre, macerazione a freddo prefermentativa per una settimana e successiva fermentazione alcolica spontanea, seguita da ulteriore periodo di macerazione e follature manuali giornaliere. Malolattica in barrique e tonneaux, dove poi affina per circa 18 mesi. Segue lungo affinamento in bottiglia.

Caratteristiche: color rubino con leggere sfumature tendenti al granato. Al naso sentori di frutta sotto spirito, more, liquirizia, lampone, ribes, ciliegia. A seguire note tostate, leggero sentore balsamico e di spezie (pepe nero, chiodo di garofano). In bocca secco, con giusta acidità e sapidità, tannino setoso e vellutato con ritorno piacevole del frutto; spezie ben rappresentate, leggera nota balsamica e chinata nel finale. Fine ed elegante.

Abbinamenti: adatto con antipasti di salumi affumicati (pancette, speck) ma anche con salumi di selvaggina, formaggi a pasta dura mediamente stagionati, di malga, grana del trentino. Ottimo anche con primi piatti con ragù di carne, risotti al tartufo, zuppe di pesce. Ideale con petto d’anatra cotto a bassa temperatura, agnello al forno, filetto di cervo con salsa di ribes.

Pubblicato il

Hambros Passito

hambros_teroldego_rotaliano_passito_villacorniole
Vitigno: Teroldego 100%, vitigno autoctono del Trentino.
Denominazione: Dolomiti IGT
Provenienza: i vigneti sono collocati nel cuore della fertile Piana Rotaliana, nel C.C. di  Mezzolombardo (Tn).
Terreno: alluvionale, di riporto del torrente Noce, con grande fertilità in superficie e ottimo drenaggio sottostante.
Sistema di allevamento: guyot e pergola trentina.
Vinificazione: le uve vengono raccolte manualmente e in maniera selettiva verso inizio ottobre. Segue appassimento in cassette per circa 3 mesi in un ambiente aerato. Quando le uve hanno raggiunto lo stato ottimale di appassimento, si esegue una torchiatura a mano, fermentazione controllata ed affinamento in legno per qualche mese.
Pubblicato il

Teroldego – 7 Pergole

7 Pergole
Vitigno: Teroldego 100%, vitigno autoctono del Trentino
Denominazione: Rotaliano DOC
Provenienza: i vigneti sono collocati nel cuore della fertile Piana Rotaliana, nel C.C. di  Mezzolombardo (Tn).
Terreno: alluvionale, di riporto del torrente Noce, con grande fertilità in superficie e ottimo drenaggio sottostante.
Sistema di allevamento: guyot e pergola trentina.
Temperatura di servizio: 18°-20° C.
Abbinamenti: vino molto elegante, corposo, di grande struttura, che ben si abbina con i piatti della tradizione trentina, arrosti di carni rosse, brasati, selvaggina, grigliate e formaggi stagionati e saporiti. Ottimo anche come vino da meditazione.
Vinificazione: le uve vengono raccolte manualmente e in maniera selettiva e vinificate in rosso in serbatoi di acciaio. La fermentazione avviene con macerazioni sulle bucce di 12-15 gg a temperatura controllata di 26/28° C. Il vino matura poi in barriques per circa 24 mesi. Segue lungo affinamento in acciaio e successivamente in bottiglia.
Caratteristiche: colore rosso rubino intenso, tendente al granato con l’invecchiamento. Al naso è intenso, fruttato, con sentori di lamponi e ribes, ampio e fine, con note speziate. Al gusto è secco, deciso, di giusta sapidità e tannicità, con una leggera sensazione balsamica.
Pubblicato il

Kròz Bianco

Kroz bianco villa corniole
Denominazione: Vigneti delle Dolomiti IGT
Vitigno: Chardonnay 80% Müller Thurgau 20%
Provenienza: vigneti alle pendici del Monte Corona (Kròz Bianco), su terrazzamenti a 500 m s.l.m. per lo Chardonnay e a oltre 800 m s.l.m. per il Müller Thurgau.
Terreno: sciolto, di origine calcarea.
Sistema di allevamento: pergola trentina semplice, con densità di 4500 ceppi/ha.
Vinificazione: le uve vengono raccolte manualmente verso fine settembre. Il Müller Thurgau e metà dello Chardonnay fermentano e affinano in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata, mentre la restante parte dello Chardonnay in barrique.
Caratteristiche: di colore giallo paglierino carico; al naso è fine ed intenso, complesso, con sentori di frutta tropicale e agrumi che si integrano con note speziate. Sapido, minerale, con piacevole acidità, tipiche caratteristiche dei vini di montagna. Secco e persistente.
Temperatura di servizio: 10-12° C
Abbinamenti: ideale per diversi primi piatti, pesce in genere e carni bianche; un vino che si rinnova continuamente, grazie alla sua straordinaria complessità e struttura.
Pubblicato il

Cimbro Rosso

cimbro_rosso_sfondo_trasp
Denominazione: Vigneti delle Dolomiti IGT
Vitigno: Lagrein e Teroldego
Provenienza: i vigneti, sono nella Piana Rotaliana, nel C.C. di Mezzolombardo.
Terreno: alluvionale, di riporto del torrente Noce, con grande fertilità in superficie e ottimo drenaggio sottostante.
Sistema di allevamento: guyot e pergola trentina.
Vinificazione: le uve, raccolte manualmente e in maniera selettiva, vengono vinificate in rosso separatamente. La fermentazione avviene con macerazioni sulle bucce di 8-12 gg., a temperatura controllata di 26/28° e maturazione
del vino solo in acciaio. A seguire il blend dei due vini e affinamento in bottiglia per alcuni mesi.
Caratteristiche: colore rosso rubino intenso. Al naso è fruttato e fresco, con delle leggere note speziate. Anche al gusto è fresco, ricco, morbido, sapido e di buona persistenza.
Temperatura di servizio: 18°-20°
Abbinamenti: Cimbro è un cuveé da consumarsi a tutto pasto, con taglieri di salumi, con primi sugosi o zuppe delicate, con carni rosse ma anche bianche e, data la sua freschezza, ottimo anche fuori pasto.